Ecografia ostetrica di primo e secondo livello

Ecografia ostetrica di primo livello

Comprende le ecografie del primo, del secondo e del terzo trimestre. Quella del primo trimestre ha lo scopo di confermare la vitalità del feto e determinare il numero di placente per stabilire se si è in presenza di una gravidanza gemellare. Con questa prima ecografia si può poi datare la gravidanza.

L’ecografia del secondo trimestre valuta anatomia e dimensioni del feto, la quantità di liquido amniotico presente e in che posizione si trova la placenta. Si tratta insomma di un controllo per verificare che tutto proceda per il meglio.

Quella del terzo trimestre verifica che il bambino stia crescendo bene e vengono controllati nuovamente il liquido amniotico e la posizione del placenta.

Ecografia ostetrica di secondo livello

La ginecologa effettua questo tipo di ecografia quando ha un dubbio diagnostico o sospetta che vi sia una malformazione. Inoltre, è consigliata anche alle mamme che portano avanti una gravidanza a rischio per via di malattie quali ad esempio diabete, epilessia e disturbi autoimmuni, o se ha subito qualche infezione.

È raccomandata inoltre in caso di liquido amniotico scarso, assunzione di farmaci e in base ai risultati di altri esami effettuati che fanno sospettare la presenza di qualche problema.