Il virus della Candida: cos’è e come evitarlo

Che cos’è il virus della Candida?

Carissime, negli ultimi sei mesi abbiamo sentito parlare prevalentemente di virus, a causa dell’epidemia da Coronavirus. Tuttavia, esistono molti altri microrganismi che abitano nel nostro corpo. Potremmo paragonarlo ad un vero e proprio  “condominio”, nei cui scomparti vivono – oltre ai virus – batteri e funghi.
Questi ultimi – in particolare il virus “candida” – sono presenti in tutti gli esseri viventi. Colonizzano, senza infastidire, il sistema gastroenterico, quello urinario e, nella donna, la vagina. Quando in questi organi vivono in abbondanza i ceppi batterici a noi amici (ad esempio i lattobacilli) la candida non prolifera e non causa sintomi fastidiosi. Purtroppo, spesso vengono adottati stili di vita che causano la diminuzione delle colonie di batteri che proteggono le nostre cavità. La candida riesce così a crescere a dismisura e – producendo decine di tossine – provoca sintomi intestinali (gonfiore, diarrea, dolori addominali) e soprattutto vaginali (prurito, bruciore e perdite bianco-dense).

Come posso evitare la candida?

Essendo iniziato l’estate, stagione in cui si registrano frequenti episodi di vaginite da candida, voglio ribadire i principali consigli per evitare che tutto ciò accada! La candida si nutre prevalentemente di zuccheri. Di conseguenza, per evitare una sua crescita, bisogna limitare i cibi a base di zuccheri raffinati (dolci, pasta e riso bianchi, prodotti da forno con farina 00. Attenzione: anche un eccesso di frutta può contribuire!). I lattobacilli, al contrario, si nutrono di fibre. Cereali integrali e verdura ne permetteranno una buona crescita. Questi ultimi inoltre, essendo batteri, vengono uccisi da tutti i più comuni antibiotici, assunti – a volte anche a sproposito –  per mal di gola, cistiti, ecc.,

Episodi di vaginite da candida a seguito di una terapia antibiotica sono molto frequenti. Per evitarli, suggerisco di assumere questi farmaci solo se strettamente necessari. A questi, deve seguire l’integrazione di probiotici di buona qualità, a base di lattobacilli idonei a colonizzare intestino e vagina umani. Una breve nota riguarda la possibile presenza di residui di antibiotici nella carne e nei prodotti di origine animale. Questi solitamente sono derivati da allevamenti intensivi dove avvenga l’uso (e a volte l’abuso) di questi farmaci. Mangiate carne e latticini se derivati da allevamenti etici e naturali!

Il virus della Candida

Infine volevo ricordare che, come tutti i funghi, la candida adora terreni di coltura umidi, caldi e a pH neutro. Che la vagina di una donna sia umida e calda e un fatto auspicabile, per questo la natura ha posto il normale pH vaginale ad un valore molto acido (pH=4,5), mantenere questo valore con la giusta alimentazione e la giusta igiene intima e’ spesso la cosa più utile per evitare la proliferazione della candida.

Ora vi saluto, con l’augurio che il vostro “condominio” sia in equilibrio e in armonia per tutta l’estate!