Per la Festa della Donna scegli il tuo benessere

festa della donna mimosa

3500 nuovi casi all’anno. È questo il dato preoccupante che emerge dalle ultime ricerche sul tumore al collo dell’utero, anche se rincuora sapere che è un numero in netta diminuzione rispetto a molti anni fa. Questo grazie ai programmi di screening in atto da 50 anni. Prevenire, si sa, è meglio che curare, eppure sono ancora tante le donne che ignorano l’importanza del pap test, l’arma più potente che abbiamo per prevenire questa tipologia di cancro.

Qual è la causa? L’infezione da Papilloma Virus (HPV) che, in condizioni favorenti, può degenerare e trasformarsi in tumore. Spesso questo virus non scatena sintomi evidenti e si trasmette di persona in persona attraverso i rapporti sessuali, ma prima che danneggi le cellule in modo irreversibile passano molti anni (anche più di dieci), lasciando quindi alle donne la possibilità di fare DIAGNOSI PRECOCE.

Capisci bene quanto intervenire sia imperativo in questi casi. E il pap test è la soluzione migliore. Ma quale pap test?

Sì: hai capito bene. Non esiste un solo tipo di pap test. Sicuramente conosci quello tradizionale: strisciato su un vetrino (alla Doctors&Doulas al prezzo di 30 euro). Utile quanto vuoi, ma solo per scoprire se ci sono in atto alterazioni delle cellule; spesso con immagini poco nitide per la copresenza di infezioni batteriche o micotiche.

Fra l’altro, in caso di alterazioni delle cellule, il medico è spesso tenuto ad eseguire un test di approfondimento per la ricerca del DNA dell’HPV, usando un mezzo di trasporto diverso dal vetrino (FASE LIQUIDA). In questo caso è costretto a richiamare la donna che si dovrà sottoporre ad un nuovo prelievo di cellule (manovra non dolorosa ma col fastidio di doversi recare nuovamente in ambulatorio), l’esito del secondo test necessita ulteriori giorni di attesa e l’esborso di altri soldi (in media 70 euro).

Per esperienza vissuta tutto questo iter causa spesso ansia e l’insorgenza di domande preoccupanti:  “Avrò il cancro? La mia vita cambierà? Cosa farò?”.

A proposito, invece di cercare informazioni qua e là, guarda quest’intervista ricca di contenuti di valore per scoprire tutto ciò che c’è da sapere sul tumore al collo dell’utero:

;

Noi di Doctors & Doulas abbiamo trovato una soluzione innovativa: il pap test reflex. E quale occasione migliore della Festa della Donna per prendersi cura di se stesse?

festa della donna felicitàIn occasione della famosa giornata tutta al femminile e dell’apertura del nuovo sito Internet, abbiamo pensato di darti l’opportunità di sottoporti a quest’esame di ultima generazione. In cosa consiste? Si tratta di un pap test in fase liquida, che analizza la qualità delle cellule del collo dell’utero in alta risoluzione. E in questo modo, in presenza di alterazioni cellulari,  si determina in automatico se è presente o no l’HPV. Senza dover tornare a fare un altro prelievo e senza spendere altri soldi!

Riesci a vederne il valore? L’8 marzo 2019, al centro Doctors & Doulas potrai presentarti dalle 12 alle 16, senza appuntamento, e pagare il pap test reflex solo 30 euro! Invece dei 45 euro che ti costerebbe in qualunque altro giorno dell’anno.

Che aspetti? Non lasciarti sfuggire quest’occasione: approfitta di quest’offerta imperdibile.

Invece del solito regalo, offri a tua figlia o a una tua amica il pap test in fase liquida a soli 30 euro!